Tullio Monti

Tullio Monti autore del libro PERCORSI LAICI

Autore del libro PERCORSI LAICI, è nato a Torino nel 1959, città nella quale è vissuto a lungo, attualmente vive in Valle di Susa, dopo aver trascorso alcuni anni ad Anafi, una piccola isola greca delle Cicladi al fondo del Mare Egeo. Fin da giovanissimo ha svolto per molti anni attività politica come dirigente del partito liberale, del partito socialista, dei democratici di sinistra e dello SDI/Partito Socialista. È stato ripetutamente iscritto al partito radicale.
Si definisce liberalsocialista, laico, libertario, garantista, federalista europeo, antitotalitario (e quindi antifascista, anticomunista e anticlericale). Studioso di filosofia politica e in particolare del pensiero liberalsocialista e della cultura laica, è stato per oltre un decennio uno dei più significativi organizzatori e divulgatori culturali della cultura laica nel nostro Paese.
Dal 1996 è fondatore e presidente del Circolo Liberalsocialista “Carlo Rosselli” di Torino.
Nel 2005 è fondatore e fino al 2015 presidente della Consulta Torinese per la Laicità delle istituzioni, “umbrella association” che ha raccolto e messo in rete fino a oltre settanta associazioni di Torino e provincia, che per un decennio è stato il più attivo istituto culturale di matrice laica a livello nazionale.
Nel 2007 fonda ed è portavoce fino al 2017 del Coordinamento Nazionale delle Consulte per la Laicità delle Istituzioni (che annovera dieci Consulte di altrettante città italiane), organizzazione che ha rappresentato l’Italia all’interno della EHF (European Humanist Federation), il network delle associazioni laiche di circa quaranta Paesi a livello europeo, fino a esprimerne dal 2015 il vicepresidente e dal 2017 al 2020 il presidente (nella persona di Giulio Ercolessi).
Nel 2008 promuove ed è tra i fondatori e anima culturale del Centro di Documentazione, Ricerca e Studi sulla Cultura Laica Piero Calamandrei – onlus (di cui è stato direttore dal 2015 al 2017), che mette in rete e in sinergia fra di loro i più qualificati esponenti dell’intellettualità laica italiana. Presidenti del Centro Calamandrei sono stati Carlo Augusto Viano, Massimo L. Salvadori e Gian Enrico Rusconi.
Dal 2009 al 2016 è ideatore, redattore e collaboratore della rivista quadrimestrale “Quaderni Laici”, curata dal Centro Calamandrei, dalla Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni e da Libertà e Giustizia di Gustavo Zagrebelsky per la casa editrice Claudiana, che costituisce in quel periodo l’unica rivista di filosofia politica esclusivamente dedicata alla cultura laica.
Nel 2009 promuove, e ne è presidente, l’Associazione Iran Libero e Democratico, costituita da esuli iraniani, che supporta la Resistenza Iraniana organizzata nel CNRI (Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana), presieduta da Maryam Rajavi che si batte attivamente per il crollo del regime dittatoriale iraniano, frutto del peggior fondamentalismo islamico sciita.
È promotore e coautore del “Nuovo Manifesto di Bioetica Laica” (Torino, 2007) e autore di numerosi articoli e saggi per riviste di cultura laica (Critica Liberale, Le Nuove Ragioni del Socialismo, Non Credo, L’Incontro, Libero Pensiero, Viottoli, Quaderni Laici e altre), nonché di numerosissimi relazioni e interventi a eventi culturali curati dagli istituti culturali che ha diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.